Mi impegnerò perché lo devo alla vita!

Eccomi qua, a 42 anni suonati tra un po’ 43 un miracolo di 8 anni…
Ma dentro di me faccio ancora fatica a trovare la pace, lo so che sono fortunata lo so che dovrei godermi il mio miracolo nonostante mi sia costato punture, medici, tristezze, ansie e chi più ne ha più ne metta…
Ma per cercare di dargli un fratellino sono ripiombata in un baratro peggiore della prima volta…
Non so perché ma la prima volta l’ho vissuto come un’opportunità, ho conosciuto tante persone tante donne nella mia stessa condizione, ho condiviso con loro tanti momenti, poi sono stata fortunata dopo una iui fallita alla prima FIVET ho avuto il mio miracolo ….
E quindi in un attimo mi è sembrato che tutto il dolore, tutto il rancore che provavo e che avevo provato fossero spariti …
Poi dopo un anno e mezzo abbiamo iniziato a riprovarci così senza troppi pensieri ma come per la prima volta non c’è stato nessun segnale…
Ero molto indecisa se affrontare di nuovo la PMA, quel mondo bello e brutto allo stesso tempo, quel mondo che ti dà speranza ma che ti può anche togliere tanto, per fortuna che c’è comunque …
E così avevo tre embrioncini congelati che mi aspettavano e ho detto tentiamo.
Ho provato prima con due e poi con l’unico superstite … E niente …
Poi ho trovato un bravo ginecologo, molto bravo, che ha scoperto che oltre ai problemi di oligoastenospermia, il cesareo mi aveva regalato un fantastico istmocele …
Parola così bruttina per dire che il mio utero non era bello come prima … e questa condizione non è che proprio favorisca l’attecchimento …
Non mi sono data per vinta ho fatto ben 3 isteroscopie operative e nel mezzo di queste due tentativi ma niente … il mio corpo non ne vuole sapere … il mio utero non ne vuol sapere … la mia pancia vuota continua a soffrire
… dopo l’ultima isteroscopia ho fatto il mio ultimo tentativo che non è andato…
Ora da un anno e mezzo non faccio più niente, ho detto stop, e a parlare sono brava, a dire che non ci devo pensare che è giusto godersi quello che si ha, che già sono fortunata ad averne uno, che devo guardare il bicchiere mezzo pieno …
Tutte cose belle ma la mia mente ogni mese è lì e non si schioda…
Sto cercando di godermi il mio piccolo il più possibile però a volte mi capita di intristirmi quando vedo tante pance in giro.
Lo so che non dovrei guardare la mancanza ma vedere quello che ho …
Ma non è così facile …
Mi impegnerò a superare tutto questo
però già parlarne con qualcuno mi è di grande aiuto …
Mi impegnerò a gioire di ciò che ho!
Mi impegnerò perché la vita ha scelto questo per me e ha già scelto tanto!
Mi impegnerò perché questa è la mia vita e non mi devo perdere nemmeno un istante

2 commenti
  1. semprenoi
    semprenoi dice:

    Tweety, so che fa paura la possibilità di un fallimento…io ho la mia gioia di 14 mesi…nata con Tibet eterologa… scelta dura e difficile da accettare…. a gennaio abbiamo provato una seconda volta…esami punture pastiglie e tutto andava bene, a 3 mesi tutto si è fermato… ora oltre la mia gioia ho un angioletto in paradiso… ma non mi arrendo…mi so o presa un periodo x elaborare il tutto e in autunno proverò di nuovo… è difficile..tanto e come dici tu dovrei vedere quanto sono fortunata… e ne sono consapevole ma non sono ancora completa, sognavamo una famiglia in 4 o 5…. ora siamo in 3… lotterò x ottenerla fino alla fine. Perché noi dobbiamo accontentarci e vedere il bicchiere mezzo pieno quando al mondo gente crea figli tanto x fare?… no non mi arrendero’!

    • tweetyforever
      tweetyforever dice:

      Grazie … io ormai ho raggiunto una certa età … sono 7 anni che ci provo e quindi è ora di dire basta … doveva andare così … non è facile da accettare ma devo farlo per me e per il mio piccolo …
      ma tu è giusto che lotti finchè te la senti di farlo … i sogni vanno inseguiti il più a lungo possibile …
      l’importante è non perdersi il presente nell’attesa del futuro …
      goditi quel che hai e lotta finchè te la senti, un abbraccio

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento