Un attesa interminabile e forse inutile

Ciao a tutte. Ho 32 anni e Ormai è un anno e mezzo che cerco di avere un figlio il primo anno è volato con la speranza che arrivasse Naturalmente poi sono cominciate le visite e gli esami Tutto ok. Intanto la cicogna non arriva ed ogni mese è sempre peggiore dell’altro e mi ripeto che non devo illudermi invece un po’ di speranza ce la metto sempre! Sono circondata da amiche e cugine che hanno avuto figli al primo tentativo alcune anche senza volerlo non vorrei ma provo invidia non riesco ad essere felice per loro Anche se so che non è colpa di nessuno però ad ogni notizia di gravidanza io scoppio in lacrime e Comincio a odiare quella persona anche se non vorrei! Un incubo!

3 commenti
  1. laura_emme
    laura_emme dice:

    Ciao Stella, ti capisco bene.
    Io e mio marito desideriamo un figlio da più di un anno e magicamente da quel momento il mondo intorno a me è diventato fertile: 14 donne che conosco/a cui voglio bene sono rimaste incinte e alcune di queste sono diventate mamme.
    Mi sono sentita davvero sola e mi sono chiusa a riccio, anche con mio marito non è stato semplice. Nel corso del tempo ho capito che non mi devo giudicare per quello che provo perché qualsiasi persona al posto mio si sentirebbe allo stesso modo, proprio come te e leggere questo blog me lo conferma e mi fa stare meglio.
    A volte provare così tanto dolore e così tante emozioni negative ci fa sentire vuoti, incapaci di provare sentimenti positivi.
    Arriva il cinismo, l’invidia e ci si chiude dal
    mondo fuori per proteggersi ma ricorda che non hai colpe per quello che senti e non sei sola.

  2. vittoria
    vittoria dice:

    Ciao Stella, ti capisco benissimo.
    La mia migliore amica, poi diventata cognata è diventata mamma un anno fa al terzo tentativo, mio nipote è meraviglioso ma a volte vederlo fa davvero male.
    Io ed una mia cara amica ci siamo sposate ad un giorno di distanza, abbiamo cominciato a provarci lo stesso mese, lei sta si sta preparando per il parto, io mi sto preparando ad affrontare la PMA.
    E’ difficile non provare invidia e cattiveria, è ormai un esercizio quotidiano con il quale dobbiamo fare i conti, siamo clementi con noi stesse e se a volte non riusciamo pazienza, siamo umane e fallibili perdoniamoci perché sono sicura che gli altri, al posto nostro, avrebbero provato gli stessi sentimenti.

  3. giugigiugi
    giugigiugi dice:

    Sono gli stessi sentimenti che provo anch’io, non sei sola. Sono due anni e mezzo che cerchiamo un bimbo e abbiamo già alle spalle un tentativo di Pma fallito. Chi non ha di questi problemi non capirà mai cosa si prova e come ci si sente davanti a certe situazioni. Vai avanti per la tua strada e non perdere mai la speranza.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento