Goditi il viaggio amerai il finale

Ero alla ricerca di una gravidanza ormai da 2 anni ero euforica speranzosa che potesse accadere d’altronde e ciò che una donna progetta quando decide di crearsi la propria famiglia.

Le amiche erano entusiaste ina una mia probabile gravidanza c’è chi faceva già il totonome ancor prima che potesse succedere..

Ma i mesi passavano e nulla accadeva!

Dai non ci pensare arriverà presto.

Dai se stai tranquilla succede.

E continuavano a passare i mesi fino all arrivo del primo anno post matrimonio.

In me era una ricerca continua di come poter concepire un figlio , le continue ricerche in internet i consigli dalle amiche mi bombardavo di ipotesi ma niente non arrivava e nel.frattempo passo anche il 2 anno.

Fino a quando senza essere interpellata mio marito decise di effettuare delle analisi specifiche per capire come mai e da lì la sentenza azoospemia grave.

Ti crolla il mondo addosso ti senti morire lì capisci che probabilmente l essere mamma non sarà facile anzi forse non lo sarà mai…

Nel periodo più brutto della mia vita dove non c era momento in cui non versato lacrime ci fu un andrologo che disse a mio marito di ricorrere alla PMA.

Mondo a me totalmente sconosciuto iniziai a negare questa cosa perché non riuscivo a capire il perché dovevo affrontare un qualcosa che non mi apparteneva…

Ci recammo al moscati di Avellino nel reparto infertilità e sterilità di coppia, già il nome per me era tabù. Di lì a poco mi accorsi che in quel reparto c erano tantissime coppie che come noi forse aveva dei problemi, iniziai a capacitarmi e a realizzare che forse non era tutto sbagliato ciò che stavo facendo…

Primo colloquio con i dottori i quali misero me e mio marito d’avanti una realtà che li.per li non ci piacque ossia che naturalmente purtroppo non potevamo concepire, ma che probabilmente col percorso della PMA qualcosa poteva accadere..

Una volta usciti di lì ci siamo seduti ed abbiamo iniziato a capire cosa ci stava accadendo ci siamo guardati e detti:

Se il nostro desiderio e diventare genitori questa è l unica soluzione..

Sono trascorsi da quel momento quasi 4 anni.. e ringrazio ancora l andrologo che ci ha indirizzati lì perché se non ci avesse aperto gli occhi forse mio figlio ad oggi non ci sarebbe..

Mamma di un embrione di 6 cellule

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento