L’ATTESA INFINITA PER L’INAFFERRABILE DOLCE ATTESA

Io e il mio fidanzato nella primavera del 2018, senza nemmeno dirlo a voce alta, abbiamo iniziato ad avere rapporti completi…eravamo pronti per accogliere il frutto del nostro amore!

Passano 10 mesi circa, siamo a gennaio 2019, io ancora 28enne vado dalla ginecologa con la scusa di una visita di controllo ma in realtà in quel momento ho detto la frase che ha fatto partire tutto: “dottoressa cerchiamo una gravidanza ma sono passati 10 mesi c’è qualcosa che non va…”

Il mio lui fa un primo spermiogramma a maggio…. e proprio quello stesso mese, per il mio ventinovesimo compleanno, ricevo da lui la tanto desiderata proposta di matrimonio dopo 8 anni insieme.                                                                                              Felici diamo la notizia a genitori e amici ma di li’ a poco avremmo scoperto il significato di  “oligoastenoteratozoospermia” ed annesso varicocele di III grado da operare.

Ho affrontato i preparativi delle nozze in un modo indefinibile…assumendo antidepressivi ed isolandomi dal mondo.  Arrabbiata col mondo.  Adesso sapevo e dovevo accettare che avremmo dovuto ricorrere alla pma per un figlio ed ancora le notizie non erano tutte… Fra analisi e controlli scopriamo che il problema è sia maschile sia femminile con quel dannato amh non coerente con la mia età….in poche parole un orologio che ticchettia veloce…..

Arriva il covid si ferma tutto, tentenniamo sulla data del matrimonio, settembre 2020…. ma alla fine riusciamo a far tutto con la grazia di Dio e ci sposiamo sapendo cosa ci aspettava nell’imminente futuro…

E’ iniziato il 2021 ed io e mio marito in questo anno abbiamo riposto sogni e speranze.

Abbiamo affrontato la prima ICSI a febbraio ma le beta negative hanno interrotto il piccolo sogno in cui i miei due pulcini di 10 e 8 cellule potessero essersi aggrappati a me!!

A breve riproveremo…. spero tanto di essere destinata a diventare mamma e donare almeno un figlio a mio marito!!

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento