Lettera ad un bambino mai concepito

Bambino mio, che meraviglia sarebbe averti qui con me, sentirti crescere nella mia pancia per poi abbracciarti, vederti crescere ed infine barcamenarti fra le insidie della vita.

Ti ho sognato così tante volte che mi sembra quasi di conoscerti. Sei bellissimo, Tesoro mio. Hai gli occhi chiari come il tuo papà e i capelli scuri e un po’ mossi come me.

Vorrei dirti tante cose e nessuna in particolare. So solo che mi perderei nel guardarti mentre dormi, mentre sorridi e mentre giochi.

Ma tu non esisti, sei reale solo nella mia mente ed in nessun altro luogo. Posso immaginarti, ma forse non potrò mai amarti. Rimarrai all’interno del cuore spezzato della non-mamma che sono e spero che con il tempo non faccia così male la tua non-presenza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento