Perché no

Perché a me no.Perché io non riesco.Perché noi non riusciamo.Perché a noi tutta questa immensa sofferenza.Sono queste le domande che nella mia mente girano e rigirano….non mi lasciano mai…se non per qualche breve brevissimo tempo. Ho trovato tardi l’amore vero, l’uomo bello ,buono e simpatico…l ho conosciuto a 32 anni… età in cui oggi vedo giovani sposarsi e mettere su casa e famiglia. Io con un passato di sofferenze amorose, credo anche di dipendenza affettiva …ho trovato l’amore tardi. Ma anche lì….ho faticato…ho faticato a fargli fare un Natale in famiglia,  un matrimonio di famiglia, per lui partecipare ad eventi familiari non era cosa gradita…ed io li paziente… piano piano a fargli capire l’importanza e la naturalezza di certi aspetti. Per lui esistevano gli amici …ed io li…paziente a fargli capire che doveva dare importanza anche a Noi. Per 3 anni le volte che siamo andati al mare da soli, senza i suoi amici , si possono contare sulle dita di una mano…mi diceva se non vuoi venire quella èla porta…. Poi un giorno, mi sono detta Basta…basta tollerare….e mi sono ribellata…. e ho preso quella porta…e lui mi ha seguito…da lì…. siamo stati meglio, bene…. jna buona alternanza amici/coppia. Non una esclusione . Lui poi crea una nuova attività…. e per vederla completa ci sono voluti 4 anni….ed io li paziente, ad attendere il giorno che saremmo andati a vivere insieme.  Quel giorno è arrivato …avevo 38/39 anni…. tardi…. ora dico tardi…. prima non sapevo fosse tardi…pensavo fosse il tempo giusto data la strada di vita…

Se mi ricordo ragazzina vedo me e mia madre li a litigare, per gli amici, per le uscite, ho dovuto conquistare tutto… e le ferite di tutte queste battaglie seppur non visibili me le sento su tutto il mio corpo.

38 anni , lui dice Dai non prendiamo precauzioni. Felicità. Pensavo fosse semplice… 1 anno….2 anni…nulla. Lo pregavo di farsi l’esame….l’unico esame che un uomo Deve fare… 2 anni di battaglie, di provette gettate in aria….di ferite nell ‘anima, nel cuore. Mobilità lenta. “Ma non è assolutamente un problema” se hai mila euro x fare 2 fivet dove nessuno ti spiega perché non siamo riusciti…dove l’unica spiegazione era “la sua età signora”.

Li battagliavo con me stessa… che stupida hai perso tempo, che stupida hai pensato alla carriera, che stupida pensavi a ballare, che stupida pensavi ci fosse sempre tempo…..

Durante quei percorsi…li sempre a battagliare con lui…che non voleva, non ci credevo….ma lo faceva per me…ma con tanta rabbia, con tanta tensione…. ed io li paziente…. Sarà diverso…capirà quando avremo nostro figlio. Tentativi inutili. Che hanno solo reso immenso il mio senso di colpa e inadeguatezza.

Luglio e gennaio…. due gioie…durate troppo poco… la prima con raschiamento…. mentre mi addormentavano sentivo un bimbo nascere…che crudeltà le sale operatorie. La seconda perdita  naturale.

Ora sono qui… ferita, delusa, stanca da tante battaglie….per credere ancora in un noi che naturalmente si trasformi in un 3….prima che sia troppo tardi…prima che io debba convivere con questa mancanza per sempre.

Perché a me no. Perché a noi no.

Le ripeto sempre. E forse non avrò mai pace.

1 commento
  1. tweetyforever
    tweetyforever dice:

    guarda purtroppo non credo ci sia una risposta, me lo sono chiesta spessa (nonostante io un bimbo con la fivet ce l’abbia) … mi sono chiesta perchè i figli vengono a chi non li merita e non ho trovato risposta … non c’è una risposta … è la vita? è il destino? non lo so … ti faccio un enorme in bocca al lupo e sto incrociatissima per te

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento