fbpx

Gli effetti psicologici dell’infertilità maschile

La letteratura dedica ampio spazio alle ripercussioni psicologiche dell’infertilità femminile. Ma cosa prova l’uomo con diagnosi di infertilità maschile?
Psicologicamente l’ infertilità maschile e femminile crea una condizione che può essere definita come una “crisi di infertilità”. Tale stato provoca sensazioni di perdita di salute, perdita di autostima, sentimenti di lutto, depressione e di colpa. Creando condizioni sociali di isolamento e problemi nella vita lavorativa della persona.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce l’ infertilità maschile come l’incapacità di ottenere un concepimento dopo almeno dodici mesi di rapporti sessuali regolari con una donna fertile, senza utilizzare alcun metodo anticoncezionale.

Si parla di infertilità primaria quando l’ uomo non ha mai indotto una gravidanza mentre si parla di infertilità secondaria quando l’uomo ha già indotto una gravidanza.

Continua a leggere

News simili

È una parola che raccoglie in sé tante emozioni e tante storie differenti. Siamo… Continua

Parole Fertili è tutto nuovo ed è già online. Il sito dedicato a chi… Continua

Ci sono donne che sperano di diventare madri, donne che provano a rimanere incinte… Continua

È una tecnica di cura antichissima, i primi esempi risalgono addirittura a duemila anni… Continua

Sono 3,88 milioni i bambini nati nei paesi dell’Unione Europea nel corso del 2022, in calo rispetto ai 4,09… Continua

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione