Maternità ai tempi del Coronavirus, come nascere in sicurezza

Ecco le precauzioni per partorire in sicurezza e vivere in serenità questo momento speciale  

Nascere ai tempi del coronavirus è un’emozione ibrida per i genitori: mentre la pancia cresce di settimana in settimana, insieme alla gioia per il bambino che sta per venire alla luce aumentano per le partorienti anche i dubbi: dove si andrà per partorire, se si potranno fare le ecografie e i controlli medici programmati, se si entrerà in sala parto da sole. E poi c’è la quarantena che costringe a vivere lontano da tutti quello che dovrebbe essere uno dei momenti più felici senza poterlo condividire, per esempio, con i propri genitori. Insomma, non è facile essere incinte durante una pandemia, soprattutto se si tratta del primo figlio. E poi ci sono le partorienti Covid-positive che vivono un forte stress causato dal terrore che il loro bimbo possa albergare questo maledetto virus. Infatti, anche se per il momento sono pochi, capita che nascano bambini Covid-positivi.

Continua a leggere

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento