Teleconsulti per tagliare le liste d’attesa al centro di procreazione assistita di Padova

Uno dei primi medici che ha deciso di puntare sul sistema innovativo della telemedicina è la ginecologa Alessandra Andrisani, responsabile del Centro di Procreazione medicalmente assistita dell’Azienda ospedaliera di Padova.

Nel suo reparto già da una ventina di giorni i suoi pazienti possono usufruire di un servizio di teleconsulenza che ha notevolmente accorciato i tempi di attesa e permesso di recuperare i tre mesi di stop forzato dovuto all’emergenza Coronavirus.

Continua a leggere…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento