Istat: record negativo di nascite. Immigrati in calo e italiani in fuga

Ulteriore record negativo di nascite, immigrazione in netto calo e aumento degli italiani che fuggono all’estero. È impietoso il bilancio demografico tracciato dal bollettino dell’Istat. Il record negativo di nascite dall’Unità d’Italia registrato nel 2018 è di nuovo superato dai dati del 2019: gli iscritti in anagrafe per nascita sono appena 420.170, con una diminuzione di oltre 19 mila unità rispetto all’anno precedente (-4,5%). Il calo si registra in tutte le ripartizioni, ma è più accentuato al centro (-6,5%). La bilancia demografica è aggravata da altri due dati segnalati dall’istituto di statistica: il numero degli stranieri in arrivo in Italia è in netto calo (-8,6%) mentre aumenta quello degli italiani che vanno a vivere all’estero (+8,6) . Per effetto di questi flussi, il saldo migratorio in Italia è di appena 152.000 persone.

Continua a leggere…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento