Nocera, nata prematura mentre la madre era in coma: salva la piccola Vittoria

L’equipe della Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore ha concesso il bis: dopo aver salvato in autunno il piccolo Emanuele, ha portato a buon fine anche la lunga degenza di Vittoria, nata anch’essa prematura alla 27esima settimana di gravidanza. Pesava appena 870 grammi quando è venuta alla luce, nove mesi fa. La madre era arrivata in ospedale in condizioni critiche, vittima di un’emorragia cerebrale che l’aveva improvvisamente colpita tra le mura domestiche. Subito operata, era stata sottoposta a un parto cesareo e trasportata in Rianimazione: impossibile sapere se sarebbe sopravvissuta o meno. Ma poi il lieto fine è stato doppio. La donna è infatti riuscita a salvarsi, e sta seguendo un percorso di riabilitazione. Vittoria invece è stata dimessa venerdì. Anche questa volta a raccontare l’accaduto è stato il pediatra Attilio Barbarulo, che su Facebook ha definito quella della bimba «la più bella delle storie dei più piccoli dei piccoli».

Continua a leggere…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento