Articoli

Presentazione del libro “Parole Fertili, viaggio alla ricerca di un figlio”: sintesi video

Mercoledì 5 dicembre è stato presentato al Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano il libro “Parole Fertili, viaggio alla ricerca di un figlio”, edito da Mondadori Electa con il contributo incondizionato di IBSA che donerà 3.000 copie nei centri di PMA di tutta Italia.
Ecco il video che ripercorre i momenti più significativi del “viaggio” che ha consentito di incontrarci e di presentare il nostro progetto più bello.

Un ringraziamento speciale va a Manuela, FlaSka ed Eugenio che sono intervenuti durante la presentazione condividendo le loro emozioni e le loro esperienze con i presenti, ai curatori Cristina Cenci e Francesco Dimitri, alla moderatrice della serata Barbara Racchetti, giornalista di Donna Moderna.

Grazie ancora tutti gli autori e le autrici che dal 2016 ad oggi hanno donato il loro racconto a Parole Fertili, perché ogni singola storia è riuscita a farci sentire meno soli durante il viaggio più importante.

Dedicato a chi non ha potuto esserci e a chi era lì a emozionarsi insieme a noi: ecco il video che ripercorre i momenti…

Pubblicato da ParoleFertili su Venerdì 7 dicembre 2018

Parole Fertili diventa un libro!

 “La mia storia è una storia comune. È la storia di Anna, di Silvia, di Michela, di Valentina, di Maria. L’ho condivisa per passione, per esorcizzare la paura, per mettere in riga pensieri sparsi. E poi l’ho fatto per altruismo, perché spero che un giorno possa essere un appiglio, una speranza, un motivo di sprono, una dedica a tutte quelle meravigliose donne che lottano indefesse e fiere, che donano se stesse per il proprio figlio prima ancora che venga procreato, quando il suo alito di vita è solo una speranza di dono.”


La condivisione e il dono sono i valori che caratterizzano la nostra community che cresce giorno dopo giorno. Oggi il progetto Parole Fertili è diventato un libro!
È con immenso piacere che vi annunciamo che dal 4 dicembre “Parole Fertili – Viaggio alla ricerca di un figlio” sarà tra gli scaffali delle librerie in tutta Italia.
3.000 copie
verranno donate nei centri di PMA di tutto il Paese, con il contributo incondizionato di IBSA, per offrire parole “fertili” a chi sta affrontando l’esperienza della Procreazione Medicalmente Assistita.
Grazie all’impegno di tutti, dunque,  Parole Fertili è oggi pronto a uscire dalla Rete e allargare i suoi orizzonti!

Edito da Mondadori Electa, a cura di Cristina Cenci e Francesco Dimitri, il libro racchiude più di 50 storie, viaggi differenti tra loro ma con un unico fil rouge: il desiderio di poter stringere tra le braccia il frutto del proprio amore.

Attraverso le esperienze che sono state donate in forma anonima sulla piattaforma online www.parolefertili.it, questo libro vuole offrire un supporto a chi si trova davanti a realtà inaspettate e a volte inspiegate, a chi intraprende il difficile percorso della PMA e a chi ha bisogno di non sentirsi solo in questo viaggio comune a tante coppie. Lo spazio digitale e anonimo consente di uscire dalla solitudine, di condividere scelte, dubbi, problemi, aspettative con chi sta affrontando lo stesso viaggio, uno dei viaggi più importanti della vita: quello alla ricerca di un figlio.

Quando le cose vanno bene è bello poter condividere la gioia con qualcuno e, quando non vanno come previsto, è importante sentire delle voci amiche, altri viaggiatori che comprendono e che provano o che hanno provato le stesse sensazioni, paure e incertezze. La ricerca di un figlio è un viaggio non sempre facile da intraprendere, a volte si presentano sfide che si tramutano in esami, punture e speranze disattese, i sentimenti prendono il sopravvento e l’unica cosa che ci si vorrebbe sentire dire è “andrà tutto bene”.

Se il progetto Parole Fertili è cresciuto così tanto in questi anni è perché è stato riconosciuto come uno spazio autentico e delicato e soprattutto è stato intercettato il significato del dono: il dono della propria storia agli altri, ma anche della propria attenzione ed empatia per gli altri quando i lettori simbolicamente «adottano» una delle storie pubblicate.

Grazie per il vostro affetto. Continuiamo a viaggiare insieme!

Il team Parole Fertili

Utero in prestito, in un libro-inchiesta la voce delle donne sui perché della (libera) scelta

Maternità surrogata, madri che partoriscono per altri. Una scelta che divide, un argomento per noi fuorilegge che scatena accese discussioni  e interminabili polemiche. C’è chi difende la libertà delle donne di scegliere, e dunque anche quella di partorire per altri, chi condanna questa pratica senza se e senza ma e chi denuncia il rischio che, soprattutto le donne povere, siano spinte o costrette a  vendersi per coloro che pagano.  Continua a leggere

Ti consiglio un libro: Sul Nascere di Carolina Sellitto

Il libro che consigliamo oggi è Sul nascere dell’embriologa e scrittrice Carolina Sellitto per C1v Edizioni. Un monologo teatrale dove scienza e arte si fondono, fino ad arrivare a parlare la stessa lingua.

C’è la scienza, incarnata dal professor Andrea Pozzi, con le sue lezioni di fecondazione assistita agli studenti di medicina. E Poi, c’è la storia emozionante di Luca e Serena, che non riescono a concepire un figlio e decidono di ricorrere alla fecondazione assistita.

Continua a leggere

“Sei sempre stato qui”: la paternità raccontata da Eugenio Gardella

sei-sempre-stato-qui-eugenio-gardella-frassinelli-500x333-500x265Oggi vogliamo condividere con voi la storia di Eugenio Gardella, raccontata nel libro “Sei sempre stato qui”. Una storia di infertilità e di adozione, una storia a lieto fine. Papà due volte, il racconto delle sue parole fertili.

Diventare genitore è un viaggio che investe il corpo e l’anima. Un viaggio pieno di difficoltà durante il quale la voce degli uomini, dei padri che saranno, viene spesso messa in secondo piano. Lo sa bene Eugenio Gardella che nel libro “Sei sempre stato qui” traccia il viaggio che lo ha condotto a intraprendere il percorso di adozione, dopo la scoperta dell’infertilità della sua coppia. Un viaggio con una meta precisa: la Cambogia. È in Cambogia che Eugenio incontra il piccolo Mario, il bambino che poco dopo diventerà suo figlio. Mario sconvolgerà positivamente la vita della coppia, un “bambino magico”, come lo definisce lo scrittore, capace di avverare il desiderio più recondito dei due coniugi: ritornati in Italia, i due scopriranno di essere in attesa di un bambino. Storie di genitorialità differenti, ma non per questo di diversa intensità.

Eugenio Gardella, quarantenne, fa l’educatore di professione ed è appassionato di arrampicata, una metafora calzante per descrivere il suo viaggio, non facile, per diventare papà. “Sei sempre stato qui” è il suo romanzo d’esordio e sarà presentato a Genova il 28 settembre alle 18 presso la libreria l’Amico ritrovato.

Una testimonianza fondamentale quella dello scrittore, segno che le parole fertili degli uomini non possono mancare nella ricostruzione autobiografica del viaggio alla ricerca di un figlio.