Parole INfertili

Fino a qualche anno fa credevo che la gravidanza avrebbe rappresentato uno dei momenti più belli della mia vita, l’ho creduto davvero, fino a quando mi sono trovata nel pieno vortice di una fase che nei piani non era prevista: la ricerca di una gravidanza che non arriva. Il primo anno di matrimonio lo ricordo come pieno di aspettative, non ero a conoscenza di quel bel pacchetto di stress che conteneva termometri basali, stick ovulazione, app monitorazione ciclo mestruale e (ciliegina sulla torta) una sfilza infinita di test di gravidanza bianchi come il latte.  Avevo 28 anni, io e mio marito vivevamo lontani, credevo che sarebbe servito solo il nostro amore e nonostante il mio bel ciclo irregolare da PCOS il nostro sogno di allargare la famiglia si sarebbe presto realizzato. Dopo un anno e mezzo decido di trasferirmi, pensare al benessere del mio matrimonio, adottare un cane e fare “qualche controllo” giusto per rasserenarmi. Controlli ok per entrambi e mentre mi faccio rigirare per bene dal centro PMA di I livello avviene il miracolo: test positivo. Ricordo quelle 7 settimane come un periodo meraviglioso, ero talmente felice che mi sembrava di essere protagonista di un film Disney, […]

La vita non diventa più facile se tu diventi più forte …

Avevo scritto il 13 Gennaio la mia “breve” storia dal titolo: “Ciò che pensi possa distruggerti in realtà ti rafforza…” ignara di essere in dolce attesa. Dopo più di tre anni … un intervento (causa Endometriosi), una tuba in meno, un ovaio ko per recidiva e 4 Fivet fallite … rimango incinta naturalmente, ancora fatico a crederci … io sono rimasta incinta, credo di non aver sognato NO!!! Abbiamo visto il suo cuoricino battere, un’emozione che è un MIRACOLO. Così ci ha detto la nostra ginecologa chiamando mi marito davanti al monitor dell’ecografo “guardate bene … questo è il vostro miracolo”. Sembrava andare tutto bene … nessun sospetto che la gravidanza fosse iniziata con qualche problema. La camera era bella e ben impiantato … c’erano tutti i sintomi. Che meraviglia, volavo dalle emozioni. Arrivo a fine del secondo mese e facciamo la seconda ecografia e lui o lei (ormai il nostro angioletto … il nostro sogno più bello …) era più grande, si vedevano le manine, gli occhietti abbozzati e il cordone ombelicale (eppure era grande quanto un dattero) ma il suo CUORE NON BATTEVA PIÙ … Sono caduta a terra, già perché in questi due mesi di […]

Una gravidanza che non arriva

Sono sposata da 5 anni e mezzo ed io e mio marito cerchiamo di avere un bambino da 4 anni circa.  Da appena sposati io ho fatto un cambio di vita totale , sono emigrata all’estero e tutto ciò è  stato accompagnato da un forte stress psicologico. Il primo anno trascorso dell’attesa di una gravidanza  non abbiamo fatto caso, poi un altro anno e poi ancora un’altro. Ecco ci rivolgiamo a un centro di procreazione medicalmente assistita. Due tentativi di IUI,  falliti! Lo so,  siamo ancora all’inizio ma io mi sento un vuoto dentro.  Tutti mi dicono che sono pessimista, che devo essere positiva, ma io mi sento abbandonata al mio dolore. In me c’è un senso di maternità e un bisogno di dare amore molto profondo, mi sento molto scoraggiata e confusa, non vedo la luce in fondo al tunnel.  Desidero anche io creare una famiglia tutta mia, ma evidentemente c’è per adesso da soffrire.  Perché? Cosa abbiamo fatto di male? Perché per noi è complicato? Non saremmo per caso dei buoni genitori? A volte faccio delle cose di cui mi faccio tenerezza io stessa,  come ad esempio parlo con il mio bambino immaginario , guardando il […]

Non mollare mai

Sei tentativi falliti e un aborto. Paura, rabbia e tanti pianti ma grazie all amore delle persone vicine riproviamo più forti di prima. Noi ti aspettiamo e siamo pronti a darti tutto il nostro amore. Non lasciatevi mai la mano la salita sarà meno faticosa e anche se si cade l importante è rialzarsi insieme.  

Anni di attese, speranze, illusioni … poi la luce una vigilia di Natale

Buongiorno a tutte, spero davvero di poter dare un messaggio di speranza e di amore a tutte le persone che nonostante le battaglie che affrontano ogni giorno non smettono di crederci e soprattutto hanno il cuore aperto ! Inizio dicendo che mio marito ed io siamo  sposati da 17 anni ! il nostro desiderio di diventare genitori ci ha toccato le corde del cuore fin dai primi mesi di matrimonio ! avevo 27 anni e tante certezze, credevo che tutto mi fosse dovuto, che avrei potuto programmare ogni cosa compreso l’arrivo di un figlio ! passano i primi mesi , poi il primo anno , e dico : ma si infondo siamo giovani , godiamocela ancora un po’ . Passa un’altro anno … e … niente ! Comincio a pensare che forse e’ il caso di parlare con un ginecologo per fare 4 esami per capire meglio dove poteva essere l’intoppo ! esami fatti …. tutto nella norma …. mio marito anche … ci dicono : dovere rilassarvi , arriverà …. arriva il terzo anno , cambio ginecologo , vede gli esami , me ne fa approfondire altri e poi, sospettando che abbia le tube chiuse mi propone […]

Un viaggio infinito

Sono Emma,  ho 39 anni, sono sposata da quasi 8 anni. Dopo 3 mesi dal matrimonio ho avuto il mio primo positivo,  gravidanza naturale,  prima eco , due sacche, seconda eco i feti e il battito , li porto avanti fino alla 23^ settimana, purtroppo ho avuto un parto prematuro, non sopravvivono. La mia vita cade in un buoi totale, ma meno male che la mia famiglia e mio marito mi sono stati vicini. Dopo 2 anni,  secondo positivo, ma purtroppo a 8 settimane ho avuto un raschiamento perché si era formato solo la camera. Ci rialzato nuovamente, ci risentiamo, dopo 1 anno il mio ultimo positivo,  ma a 8 settimane purtroppo ho avuto il raschiamento perché non c’era più battito. Questo è stato nel 2017. Da allora nessun’altra positivo, così nel 2018 ci rivolgiamo in un centro infertilità e li scopriamo che mio marito ha un problemino ai suoi spermini. Ma non molliamo, ci mettiamo in lista in questo ospedale,  ci dissero che le liste erano dai 7/10 mesi, niente nessuna chiamata. Mi rivolgo in un’altro centro lista di attesa 2/3 mesi. Purtroppo causa covid l’ambulatorio chiude.  Inizio il percorso PMA a settembre 2020, Pickup, e il […]

Tre anni e poi…tu…

Soffro di Pcos e di ipotiroidismo. Ho 38 anni,il mio Mattia è arrivato 9 anni fa dopo solo 2 mesi di stimolazione ovarica con il Clomid. Mattia a 16 mesi contrae una forma virale di meningite che lo rende sordo profondo neurosensoriale. Rinasco con lui dopo l’operazione di Impianto cocleare bilaterale. Di avere un altro figlio proprio non se ne parla,sia io che il padre siamo concentrati su di lui. È il 2016 Mattia ha 5 anni e mezzo è nato in noi il desiderio di avere un altro figlio,un fratello per Mattia..non sarà mai solo. La mia vecchia ginecologa non mi fa fare nessun analisi,smetto la pillola.  6 mesi di Clomid,nulla. Aggiungo il progesterone,mi gonfio,sono piena di acne,nulla.. addirittura cicli anovulatori. Mi dà un piano terapeutico da 500 euro ma me lo passa la Asl. Punture in pancia, stimolazione,poi punturine di Gonasi..ecco! È la volta buona..No.. macché. Mi fermo qualche mese,siamo in piena trattativa per prendere casa,la nostra casa finalmente… Cambio ginecologa,faccio tutti gli esami..inizio inositolo,va meglio soprattutto col ciclo ma niente. Casa nuova,posto magnifico,in pace,casa più grande Mattia è entusiasta..anche noi! La mia vicina è un’ostetrica,mi confido..mi dà il nome di una dottoressa della Fabia Mater […]

Tre anni alla ricerca di una gravidanza.

Buongiorno a tutte  non avrei mai creduto…. Che sarei arrivata data la mia esperienza negativa, fino ad oggi a dovermi iscrivere in questo forum. Ebbene eccomi qui, sono tre anni che disperatamente stiamo cercando una gravidanza. Dopo sei mesi dal matrimonio all’età di 30 anni rimango incinta, io felicissima… all 8 settimana ovvero alla prima ecografia, il feto si era riassorbito dopo due gg ricovero immediato per aborto spontaneo, disperata… fortunatamente non avendo visto ancora il feto.,mi riprendo subito da questa brutta esperienza. Dopo un anno, un giorno dopo una settimana dal ciclo mi vengono delle perdite e dei dolori fortissimi ero incinta e non lo sapevo, mi reco al ps e mi dicono di avere avuto un aborto biochimico fortunatamente senza bisogno d’intervento. Nuovamente disperata e persa.. Iniziamo ad avere dei dubbi il ginecologo che mi seguiva diceva che non c’era nessun problema che poteva essere normale. Decido di cambiare ginecologo, conosco questa ginecologa che mi prescrive un immensità di analisi sia per  me che per  mio marito e scopriamo che c’è un problema. Dandoci una cura e consigliandoci di fare una fecondazione assistita a Milano. Iniziamo la cura e decidiamo di andare a Milano il prima […]

Sogni persi

Non avrei mai pensato di arrivare al punto di raccontare la mia storia, o perlomeno con questo finale. Me lo aspettavo diverso, pieno di gioia per tutte le difficoltà superate, il dolore trasformato in felicità. Invece nulla di questo. Solo dolore che non se ne vuole andare, sogni disillusi e aspettative infrante. Sette tentativi, 1 IUI, 2 ICSI, 4 TRANSFER DA OVODONAZIONE. Esami di mio marito perfetti, anche i miei a parte il mio ormone antimulleriano basso. Dopo i primi 3 tentativi andati male i medici non mi hanno dato nessuna speranza se non intraprendere un percorso di ovodonazione. Per me era inaccettabile, non lo volevo fare, mi sentivo una donna a metà. Per mio marito invece era un’opportunità, cosi decisi di intraprendere un percorso con una psicoterapeuta e grazie a questo percorso accettai la cosa. Alla prima eterologa sono rimasta subito incinta, non mi sembrava vero, una gioia mai provata. Come mi aveva detto la psicoterapeuta durante il nostro percorso, quel piccolo embrione era mio, lo sentivo mio. Purtroppo la gioia è durata poco. BIOCHIMICA. Dopo ci sono stati altri 3 transfer sempre con blastocisti di ottima qualità. I medici della clinica sempre super positivi e io […]

Cioè che pensi possa distruggerti in realtà ti rafforza …

Ho versato lacrime che mai avrei pensato di versare. L’ho fatto da sola soprattutto, nella mia intimità più profonda. Ho imparato a parlare a me stessa, a rassicurarmi, ad accarezzare da sola il mio cuore e a raccogliere ogni volta energie e forze per continuare … per non mollare. Ho fatto di tutto per accogliere e gestire quella sensazione di vuoto e di frustrazione che provavo tutte le volte che uscivo dall’ospedale con le braccia viola dai prelievi o per l’ennesimo monitoraggio, pick up, transfer o consulto andati male. Sono TANTI!!! Ho provato a parlarne con qualche amica ma, anche l’amica più cara, se non ha vissuto quello che hai vissuto tu non potrà mai capire la ferita che dentro ti lacera e ti fa male. Non ti capisce neanche l’amica che come te ha affrontato un percorso simile al tuo andato bene al primo tentativo. Non ci capisco niente neanche io … mi metto nei loro panni. Certi fallimenti poi … sono assurdi, arrivano come un fulmine e lasciano uno squarcio che non riesci a chiudere più. Fino a qualche anno fa tutto quello ho vissuto non pensavo neanche potesse esistere. Non conoscevo nulla di questo posto […]