fbpx

Bianca Atzei: «Mio figlio Noa è il mio canto libero»

Al primogenito di pochi mesi la cantante ha dedicato il nuovo album, e non solo. E qui ci racconta le difficoltà e la grandezza di una maternità arrivata dopo «anni di tentativi, centinaia di esami e il dolore di aver perso un figlio»

Il 18 gennaio 2023 Bianca Atzei è diventata mamma di Noa Alexander, un evento che per lei «è stato come la chiusura di un cerchio». Un figlio cercato, desiderato e tanto atteso da Bianca e dal suo compagno Stefano Corti che, per arrivare a questa gioia, hanno dovuto affrontare e superare, insieme, non pochi ostacoli. La fecondazione assistita prima, la perdita di un bimbo poi. Vicende traumatiche e complesse che li hanno resi oggi, però, persone e genitori più forti. Proprio al piccolo Noa è dedicato l’ultimo album della cantante, Il mio canto libero: un disco che raccoglie otto cover di brani che hanno scritto la storia della musica italiana ri-arrangiate in versione ninna-nanna. «Non c’è stato giorno della mia gravidanza che non abbia cantato al mio bambino e lo faccio ancora», ci ha raccontato, e questo album – che contiene delle rivisitazioni di Il mio canto libero, Il cielo in una stanza, La cura, A mano a mano, Amore disperato, La donna cannone, Solo per te e Buonanotte Fiorellino – diventa un regalo per lui e per tutte le mamme che hanno voglia di coccolare con la musica i loro piccoli.

Una domanda che non si fa spesso ma che in un momento come quello che lei sta vivendo è d’obbligo: come sta?
«Grazie, è sempre bello sentirselo chiedere. Direi bene. Ora sto bene perché ho trovato un equilibrio con me stessa, con il mio bimbo e con tutto quello che è accaduto negli ultimi cinque mesi e mezzo. Non è tutto facile ma si impara ogni giorno e pian, piano. Sto riprendendo a lavorare e quindi sono tornata anche ad occuparmi di me stessa e questo mi fa essere serena. Posso farlo anche grazie all’aiuto di mia madre che è la miglior tata che potessi desiderare per Noa».

Continua a leggere l’articolo

News simili

E’ online il nuovo sito Parole Fertili!

Marica Pellegrinelli incinta dopo il tumore alle ovaie

“Tra le cause dell’infertilità anche un’alimentazione non corretta: vi spiego cosa fare”

Fecondazione assistita, in Italia 217mila nati in 20 anni

PMA: come deve essere il centro ideale per eseguire i test genetici preimpianto

0
Would love your thoughts, please comment.x

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione