fbpx

Infertilità maschile, il ruolo delle infezioni urogenitali

Senzanome

Le infezioni urogenitali potrebbero essere la causa dell’infertilità maschile nel 6-10% dei casi. Lo evidenzia un’indagine pubblicata sulla rivista Deutsches Ärzteblatt International dai ricercatori dell’Università di Gießen (Germania), secondo cui la valutazione diagnostica delle infezioni e delle infiammazioni urogenitali maschili dovrebbe fare parte degli esami richiesti alle coppie che incontrano difficoltà a concepire un bambino.

Nel corso della ricerca, gli autori  hanno analizzato gli studi condotti sui possibili effetti delle infezioni urogenitali sulla fertilità maschile. Dall’analisi, è emerso che la principale causa delle malattie infiammatorie dell’apparato genitale maschile è costituita dai patogeni o uropatogeni trasmessi per via sessuale (come la Chlamydia trachomatis o l’Escherichia coli). Inoltre, non bisogna sottovalutare la diffusione delle infezioni virali attraverso il flusso sanguigno.

Continua a leggere su salute 24

News simili

E’ online il nuovo sito Parole Fertili!

Un nuovo metodo promette di risolvere una delle principali cause di infertilità maschile

Marica Pellegrinelli incinta dopo il tumore alle ovaie

“Tra le cause dell’infertilità anche un’alimentazione non corretta: vi spiego cosa fare”

Fecondazione assistita, in Italia 217mila nati in 20 anni

0
Would love your thoughts, please comment.x

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione