fbpx

Maternità over 40: cosa c’è da sapere

Quello della gravidanza tardiva è un fenomeno in costante aumento. In Italia, circa il 5% delle gravidanze riguarda donne di età superiore ai 40 anni. Circa il doppio rispetto a 20 anni fa

La si definisce “gravidanza tardiva” ed è un termine utilizzato per le donne gravide di età pari o superiore a 40 anni. Storicamente, la definizione si è evoluta. In passato, infatti, si parlava di gravidanza in età avanzata a partire dai 35 anni. Recentemente si parla anche di una nuova categoria: le gravidanze con età estremamente avanzata. Si tratta delle donne incinte dai 45 anni in su.

Gli studi perinatali nel 1995 hanno dato un tasso del 2.3% di donne che partoriscono dopo 40 anni. Nel 2010 erano del 3.45% e del 5% nel 2016.

I motivi sono diversi: il progresso della procreazione medicalmente assistita (PMA), ma anche un vero e proprio fenomeno sociale che si è sviluppato: le donne fanno figli sempre tardi. Le ragioni sono tante: la contraccezione, il tempo dedicato alla carriera come prioriotà, l’occasione di incontrare il coniuge e il sentisi “pronte”!

Possibilità di diventare mamma dopo i 40 anni

A 40 anni si può essere ancora giovani e in buona salute ma la fertilità diminuisce sensibilmente. Per fascia di età, a 35 anni si ha una probabilità del 66% di avere un figlio in 12 mesi. Mentre a 40 anni la probabilità scende al 44%, fino ad arrivare al 20% all’età di 45 anni.

Dopo i 40 anni è fortemente consigliato, quando si vuole intraprendere una gravidanza, fissare un appuntamento per un consulto preconcezionale. Infatti, il più delle volte, le donne non sono consapevoli di alcuni rischi della gravidanza in età avanzata. È importante che possano porre domande al proprio medico, che valuterà la paziente in modo da programmare per adattare il follow-up ideale: diagnosticare diabete, ipertensione arteriosa, possibili patologie cardiache e la loro storia ostetrica.

Continua a leggere l’articolo

News simili

E’ online il nuovo sito Parole Fertili!

Marica Pellegrinelli incinta dopo il tumore alle ovaie

“Tra le cause dell’infertilità anche un’alimentazione non corretta: vi spiego cosa fare”

Fecondazione assistita, in Italia 217mila nati in 20 anni

PMA: come deve essere il centro ideale per eseguire i test genetici preimpianto

0
Would love your thoughts, please comment.x

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione