fbpx

Sport nemico di fertilità se troppo o poco, al top nuoto e ballo

Troppo o troppo poco. Lo sport può essere nemico della fertilità, se si esagera in un senso o nell’altro. Ma alcune attività sportive sono di maggiore aiuto per le aspiranti mamme, come per esempio il nuoto o la danza, raccomandabili prima e durante la gravidanza. Lo spiega Daniela Galliano, specialista di ginecologia, ostetricia e medicina della riproduzione, responsabile del Centro Pma di Ivi Roma, che ricorda come il movimento migliora la salute generale e quella riproduttiva della donna. L’attività fisica, infatti, ottimizza la mineralizzazione ossea, che contribuisce alla prevenzione dell’osteoporosi e rappresenta una protezione in più in vista di gravidanza e allattamento. Migliora inoltre la salute mentale, riduce stress e ansia, favorisce la qualità del sonno e dell’autostima. Ed è un vantaggio anche in gravidanza.

Controproducente, invece, un’attività fisica troppo intensa, che può avere come conseguenze un basso livello di estrogeni o improvvise variazioni di peso che possono influire, ad esempio, sui cicli di ovulazione e portare anche alla scomparsa del ciclo mestruale

Continua a leggere l’articolo

News simili

Parole Fertili è tutto nuovo ed è già online. Il sito dedicato a chi… Continua

Corsi di formazione e una mappa dei gruppi di sostegno: le realtà censite finora… Continua

L’infertilità è anche un problema maschile. Dovrebbe essere un’ovvietà dirlo ma ancora oggi non… Continua

Quando si parla di adozioni, gli adulti adottati non compaiono quasi mai. Come se… Continua

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione