fbpx

Sterilità di coppia e PMA omologa: come affrontarle?

In Italia si calcola che oltre il 20% delle coppie ha problemi riproduttivi. Nonostante un così grande numero di coppie interessate, la sterilità resta un problema vissuto in solitudine, spesso senza parlarne neanche con parenti o amici più stretti. La sterilità viene vissuta come “punizione” o come una sorta di “diversità” che isola dagli altri. La sofferenza e la disperazione che la mancanza di un figlio può arrecare sono notevoli. Non sono pochi, infatti, i casi di depressione legati al mancato concepimento spontaneo.

Dimensione del problema

Una coppia fertile con un’età media di 25 anni e con una regolare attività sessuale, ha ogni mese 1 possibilità su 4 di concepire, vale a dire il 25%. Questo potenziale di fertilità diminuisce progressivamente con il passare del tempo, scendendo al di sotto del 5% nelle coppie in cui la donna ha superato i 43 anni. Questo significa che circa 9 coppie su 10 che cercano una gravidanza, al di sotto dei 30 anni, riusciranno a concepire nell’arco di un anno.

1 su 10, invece, non riuscirà nell’intento. A questo gruppo appartengono sia coppie sub-fertili sia coppie sterili.

Continua a leggere l’articolo

News simili

E’ online il nuovo sito Parole Fertili!

Marica Pellegrinelli incinta dopo il tumore alle ovaie

“Tra le cause dell’infertilità anche un’alimentazione non corretta: vi spiego cosa fare”

Fecondazione assistita, in Italia 217mila nati in 20 anni

PMA: come deve essere il centro ideale per eseguire i test genetici preimpianto

0
Would love your thoughts, please comment.x

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione