Cristallo di Ghiaccio

Mancano pochi giorni al nostro primo incontro….transfert….una parola strana e buffa. Sono cinque anni e mezzo che ti immagino e anche se non sarà proprio come averti tra le braccia sarà comunque il nostro primo incontro. E’ prevista la neve per quel giorno e tu arrivi da un posto tanto freddo. La tua attesa ha l’odore della pioggia fredda del mattino, delle figlie colorate cadute, degli igienizzanti dell’ ospedale, dei medicinali, della sala operatoria….ma ha anche il sapore salato delle mie lacrime scese quando ho saputo che crescevi e che eri pronto per incontrarmi. Li era la tua mamma che non era pronta. Ora lo sono, grazie a te e alla forza che il tuo pensiero mi ha dato in questi cinque anni. Ti aspettiamo mio piccolo cristallo di ghiaccio

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Storie simili

Caro diario, sono le 5.26, sognavo me in dolce attesa

Gli incubi ritornano…

Il destino decide

Chissà se il cielo tornerà blu

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione