Il dono più grande

Sono una mamma fortunata!

Care lettrici, la mia è una storia con ben due lieti fine, quindi spero possa trasmettere coraggio e speranza.
Io ed il mio compagno abbiamo iniziato a cercare un bimbo nel 2017; i mesi passavano ma il ciclo arrivava puntuale come un orologio.
Dopo qualche mese abbiamo deciso di fare i primi accertamenti: tutto a posto, a parte qualche infezione ricorrente che non mi dava pace. Dicevano che la nostra era un’infertilita’ idiopatica, senza causa. Con queste parole, ogni giorno mi sentivo più in colpa: è la mia testa, dicevo, mi sono fissata e non riesco a rilassarmi, a vivere alla giornata.
Alla fine abbiamo deciso di rivolgerci ad un centro di Pma. Ancora esami, farmaci, punture…due tentativi di primo livello falliti. Abbiamo deciso di passare alla Fivet, certi che avrebbe funzionato. Ricordo bene la mattina in cui ho ritirato il referto degli esami del sangue: beta inferiori a 1. Dolore, rabbia, sconcerto. Per me sono stati mesi difficilissimi, non accettavo la mia situazione, provavo un’invidia lancinante per tutte quelle amiche, conoscenti, colleghe che rimanevano incinte in un batter d’occhio. Abbiamo quindi deciso di cambiare centro e fare un secondo tentativo. Incredibilmente ha funzionato! La blastocisti congelata aveva attecchito e le beta erano più che positive! Arrivata alla 6 settimana ho avuto un distacco con una forte emorragia. Ricordo che io e il mio compagno siamo andati al pronto soccorso in preda al panico, certi di ricevere la notizia che nessuno vorrebbe sentire..invece il battito c’era ancora! E’ stata una gravidanza complicata, difficile, passata quasi tutta a letto, ma a marzo 2020 è nato il mio meraviglioso bambino. La cosa incredibile è che dopo poco meno di un anno sono rimasta incinta naturalmente del mio secondo figlio! Questa seconda gravidanza è stata ancor più problematica ed il mio piccolo è nato gravemente prematuro…ma dopo un lungo ricovero in terapia intensiva neonatale lo abbiamo portato a casa con noi e gli abbiamo fatto conoscere il suo fratellino maggiore! I momenti bui sono stati tanti, ma la gioia di guardare i loro occhi ci ha ripagato di tutto. Credeteci sempre…e non sentitevi mai sbagliate, comunque vada!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Storie simili

Tre giorni in paradiso

Fiore mio, fiore del mondo

Nella vita non si può programmare tutto

Io ballo da sola

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione