fbpx

Nulla accade per caso, o forse si..?

Sono un’ostetrica, amo la vita, l’arte, le persone e il mondo. Il mio motto è VIVI E LASCIA VIVERE. Sogno un mondo in cui tutti siano felici, qualunque sia il loro modo per esserlo.

Ciao caro diario, sono molto felice oggi di averti conosciuto. Uno spazio dove poter esprimere ciò che sento e le emozioni che mi accompagnano da 2 anni circa a questa parte mi aiuta a consapevolizzarmi di ciò che mi sta accadendo. Si perchè è più o meno da due anni che io ed il mio compagno abbiamo deciso di avere un bambino, a completamento di quel grande amore che abbiamo sempre sentito di provare l’uno per l’altra.
Io però, non so il perchè, ma ho sempre pensato sin da bambina di non poter avere figli, forse questo è stato ciò che all’inizio della nostra avventura infruttuosa mi ha fatto approcciare alla cosa quasi come a dire: “vabbè ma tanto lo sapevo già…” ; questa reazione mi ha fatto pensare che l’impossibilità di avere un figlio per me non sarebbe stata poi così drammatica, che avrei trovato, insieme al mio compagno, una strada alternativa dove veicolare il tutto ed andare avanti serenamente.
Ma a quanto pare non avevo fatto davvero i conti con la realtà, molto probabilmente perchè in quel periodo ero molto presa dal lavoro e dai mille impegni, ci pensavo poco ed ogni mese che le mestruazioni arrivavano giustificavo la cosa con lo stress e il non aver avuto rapporti nei giorni giusti ecc…
Premetto che sono un’ostetrica, quindi il lavoro ospedaliero è molto molto impegnativo. Dunque, quando a marzo 2022 smetto di lavorare in ospedale inizia per me una vita più tranquilla e concentrata sull’obiettivo di costruire una famiglia, anche per non perdere altro tempo (so bene quanto il tempo influisca sulla fertilità). Caso (o non caso) vuole che dopo un mese dalla fine del lavoro ospedaliero mi viene proposto un lavoro in un centro di PMA. Accetto ben volenteri ed inizio questo nuovo percorso lavorativo con molto entusiasmo. Ciò ovviamente presuppone che io sia ogni giorno a contatto con coppie infertili, di tutte le età, che non vedono ancora realizzato il loro progetto genitoriale. Così inizio a consapevolizzarmi davvero di quello che io ed il mio compagno stiamo vivendo: siamo nella stessa situazione di altre migliaia di coppie che soffrono perchè non riescono a vedere esaudito un loro profondo desiderio, dobbiamo chiedere aiuto!
Iniziamo tutta la prassi, esami e controesami finchè un giorno la diagnosi: l’infertilità è da fattore maschile.
Il mio compagno, la mia roccia, è una persona sempre estremamente positiva e leggera col suo modo di fare ed affrontare le vicissitudini della vita, e non ha la propensione ad esprimere ciò che pensa perchè tende a scacciare da se i pensieri negativi. Io a questa notizia ho avuto una conferma più grande: Amo lui più di ogni altra cosa al mondo e per me è fondamentale innanzitutto che lui stia bene in salute, il resto sarà solo un completamento se dovesse arrivare.

Insomma andiamo avanti con integratori (non potendo fare molto) e tentativi ogni mese fino alla decisione di tentare per una inseminazione di I livello, che dovremmo fare nel mese di Aprile.
Siamo arrivati ad oggi quindi, ed io proprio stanotte ho sognato di essere già incinta e la sensazione mi diceva essere una femmina. E’ stato bello assaporare quella emozione per qualche minuto, meno bello quando mi sono svegliata e mi sono resa conto che c’è ancora un pò di strada da fare.
Mi chiedo, ogni giorno, se sia un caso che io, proprio adesso, stia vivendo parallelamente una esperienza simile nel campo lavorativo e privato?!?!
Nel frattempo in Pma raccolgo storie, accolgo emozioni e cerco di essere quanto più vicina alle coppie che mi si presentano davanti, perchè comprendo bene ciò che provano e nel mio cuore spero che un giorno tutte, compresa me, possano assaporare la gioia immensa di stringere il loro bambino tra le braccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Storie simili

I miei non nove mesi.

L’amore infondo al tunnel

L’attesa

Infertilità

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione