fbpx

Polvere di stelle

Sono Grace, ho 28 anni e sono qui per raccontare la storia dei miei gemellini, adesso piccoli angeli.

Cercavamo un bimbo da appena un mese quando ho avuto il mio test positivo. Non lo credevo possibile, affetta da pcos ero convinta ci sarebbe voluto molto più tempo. Toccavo il cielo con entrambe le mani per la felicità. Io e mio marito iniziavano già a fantasticare, immaginavamo come sarebbe stato. Dopo un mese dalla scoperta, la prima ecografia. Era ancora presto, però, abbiamo dovuto ripeterla dopo una settimana. Siamo quindi tornati col cuore pieno di speranze, impazienti di vedere il nostro piccolino/a. Ma durante la visita, la ginecologa non parlava. Ad un certo punto “mi dispiace, ma non c’è battito”. A quell’epoca gestazionale lo sfarfallio del cuoricino doveva ormai vedersi. Non riuscivo a crederci. Il mondo mi è crollato addosso e mi ha schiacciata riducendomi in briciole. Ho scoperto, quel giorno stesso, che sarebbero stati due piccoli embrioncini ma solo uno dei due era cresciuto di dimensione e l’altro si sarebbe comunque “riassorbito”. Purtroppo quella crescita, anche se minima, non è bastata a far battere quel piccolo cuore. All’uscita dall’ospedale ho incrociato l’amica di mia sorella che andava a fare l’ultima visita prima del parto che sarebbe avvenuto da lì a pochi giorni. Eravamo l’inizio e la fine che si incontravano nello stesso istante. Io con gli occhi pieni di lacrime per il dolore, lei con la sua gioia che però si è spenta, appena mi ha vista. Non servivano molte parole.
L’1 settembre ho avuto il mio aborto farmacologico. Io e mio marito che ci stringevamo per mano, mentre loro pian piano se ne andavano da me per sempre.
I nostri gemellini, quel giorno, sono diventati polvere di stelle ed io sono grata alla vita, nonostante tutto, di averli cullati dentro di me anche se solamente per 11 settimane.
Per sempre saranno una parte di me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Storie simili

I miei non nove mesi.

L’amore infondo al tunnel

L’attesa

Infertilità

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione