Ti consiglio un film: “Tutti i santi giorni” di Paolo Virzì

“Tutti i santi giorni” è un film del regista Paolo Virzì del 2012 prodotto da Motorino Amaranto e Rai Cinema. La storia di Guido e Antonia, tra le difficoltà di una vita da precari e il desiderio di un bambino.

Locandina Tutti Santi giorniGuido e Antonia sono una giovane coppia alle prese con le difficoltà della vita quotidiana: un lavoro precario, un vicinato invadente, partite di calcio e desideri nel cassetto. Guido, interpretato da Luca Marinelli, è toscano e coltiva un’insolita passione per l’agiografia. Antonia, impiegata in un autonoleggio, è siciliana e sogna di inserirsi nel mondo della musica. Il suo personaggio è interpretato dalla  cantautrice  Federica Victoria Calozzo detta Thony. I due vivono a Roma e decidono di avere un bambino. Purtroppo il bambino tanto desiderato dalla coppia stenta ad arrivare e i due decidono di intraprendere la strada della fecondazione assistita.

Guido e Antonia decidono di ricorrere all’inseminazione artificiale incappando nelle difficoltà tipiche delle coppie che decidono di affrontare questo percorso. Il viaggio di Guido e Antonia alla ricerca di un figlio si trasforma in un’occasione per la coppia di riscoprirsi e di analizzare la vastità e la diversità delle persone con le quali entrano in contatto.

“Tutti i santi giorni” è tratto dal romanzo “La generazione” di Simone Lenzi che ha contribuito assieme a Paolo Virzì e Francesco Bruni alla scrittura della sceneggiatura. Uno dei brani della colonna sonora del film si intitola “Tutti i santi giorni” ed è interpretato dal gruppo Virginiana Miller.

 

News simili

E’ online il nuovo sito Parole Fertili!

Maternità over 40: cosa c’è da sapere

Due nuovi strumenti informativi di AISM per futuri genitori

Compie 40 anni la prima bimba italiana nata “in provetta”

Una mappa genetica indica la strada per curare l’endometriosi

0
Would love your thoughts, please comment.x

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione