È possibile preservare la fertilità dopo un tumore?

Intervista al Dott. Gaetano Lanzetta, Oncologia Medica, I.N.I. Grottaferrata, Coordinatore AIOM, Sezione Regione Lazio

Lanzetta_02521

Con l’aumento della sopravvivenza ai tumori, aumenta anche il numero di coloro che desiderano provare ad avere un figlio dopo i trattamenti.
Quali sono gli ostacoli che i pazienti possono incontrare per accedere a un trattamento di preservazione della fertilità?
Quanta sensibilità c’è da parte degli oncologi sull’argomento?

Guarda il video su Pharmastar

News simili

E’ online il nuovo sito Parole Fertili!

Due nuovi strumenti informativi di AISM per futuri genitori

Compie 40 anni la prima bimba italiana nata “in provetta”

Una mappa genetica indica la strada per curare l’endometriosi

La dieta mediterranea aumenta la fertilità

0
Would love your thoughts, please comment.x

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione