L’infertilità va affrontata in coppia, le parole di Rossella Nappi

Rossella Nappi, professoressa dell’Università degli studi di Pavia e responsabile del Centro di Ricerca per la PMA della Clinica Ostetrica e Ginecologica del San Matteo di Pavia, affronta il tema dell’infertilità di coppia durante la presentazione di ParoleFertili.

pareja-fertilidad

Quando si parla di infertilità si tende ad associare il termine a un problema o dell’uomo e della donna, senza considerare l’importanza che la coppia intera riveste durante tutto il percorso di diagnosi e cura.

Durante la presentazione del progetto ParoleFertili, nell’intervista rilasciata per Portale della SaluteRossella Nappi, professoressa dell’Università degli studi di Pavia e responsabile del Centro di Ricerca per la PMA della Clinica Ostetrica e Ginecologica del San Matteo di Pavia, puntualizza sull’importanza del sostegno reciproco nella coppia: “È molto raro che il problema dell’infertilità sia di uno o dell’altro: si parla della fertilità di una donna con quell’uomo. I pazienti devono arrivare in ambulatorio mano nella mano, a braccetto, portando il loro vissuto, il loro tentativi, la loro vita di coppia e cercando di capire il peso che l’uomo e la donna hanno in questa difficoltà riproduttiva. Solo così si favorisce una cultura dell’equilibrio all’interno della coppia che non è volta a colpevolizzare l’uno o l’altro e che porta avanti il progetto della fertilità e della riproduzione in due perché questo è quello che significa diventare genitori.”

https://www.youtube.com/watch?v=RBKnH2UifHM

La fertilità va preservata, continua la ginecologa, sin dall’adolescenza. È importante insegnare ai ragazzi come difendersi dalle malattie sessualmente trasmissibili. Occorre parlare ai giovani e agli adolescenti che affrontano i primi rapporti sessuali per favorire una cultura di protezione della fertilità.

https://www.youtube.com/watch?v=3q-Nb7cD-vU

News simili

E’ online il nuovo sito Parole Fertili!

Maternità over 40: cosa c’è da sapere

Due nuovi strumenti informativi di AISM per futuri genitori

Compie 40 anni la prima bimba italiana nata “in provetta”

Una mappa genetica indica la strada per curare l’endometriosi

0
Would love your thoughts, please comment.x

Seleziona uno o più argomenti

Scegli la tua emozione